alveare

“Sogni d’oro al Museo” con “Vita da ape”

 

Sabato 15 giugno, ore 20.30//Museo di storia naturale della Maremma//Grosseto

 

 

Il ciclo di eventi “Sogni d’oro al Museo”, che il Museo di storia naturale della Maremma dedica ai bambini di età compresa tra 8 e 12 anni, offre l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva. Sabato 15 giugno a partire dalle 20.30 nella sede della struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura diretta da Andrea Sforzi, in strada Corsini 5 a Grosseto, “Vita da ape” offre ai più piccoli la possibilità di vivere un’avventura da non perdere. Prima il laboratorio, poi tutti a dormire in sacco a pelo. E la mattina successiva colazione al museo. «Durante il laboratorio – dicono al museo – scopriremo insieme con i bambini come è fatto e organizzato un alveare, conosceremo il ruolo dell’ape regina e delle api operaie, capiremo il loro ciclo vitale e ci concentreremo sui prodotti delle api: la cera e i differenti tipi di miele. Ogni bambino, al termine del laboratorio, con l’aiuto del personale del museo realizzerà una candelina fatta con la cera d’api. E poi, tutti in giro tra le sale chiuse del museo prima di addormentarsi tra civette, delfini e gatti selvatici. A farci compagnia in questa avventura saranno gli esperti dell’azienda Miteterra che, insieme con gli operatori del museo, prepareranno per i ragazzi coinvolgenti attività per imparare a conoscere e a proteggere le api ed il prezioso ruolo che svolgono». L’evento è su prenotazione e a pagamento: per informazioni, costi e prenotazioni è possibile telefonare dalle 9 alle 13 al numero 0564 488571 oppure inviare una mail a info@museonaturalemaremma.it. I soci di Fondazione Grosseto Cultura hanno diritto a una riduzione sul costo di partecipazione all’evento. È possibile sottoscrivere o rinnovare la tessera di socio, valida 365 giorni, anche al Museo di storia naturale della Maremma.

Check Also

Grosseto_post1.2

Semi di “Rigenerazione urbana” a Grosseto

Da giovedì 20 a sabato 22 giugno//Cassero Senese//Grosseto Tre giorni per parlare delle buone pratiche …