L’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino al Teatro Moderno

AGGIORNAMENTO: a causa delle previsioni meteo, il concerto di venerdì 3 settembre si terrà AL TEATRO MODERNO di Grosseto, sempre alle ore 21 (e non più alla Cava di Roselle, come previsto). 

L’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino torna ad esibirsi a Grosseto venerdì 3 settembre alle ore 21. A dirigere l’orchestra sarà il maestro Manfred Honeck.

I biglietti sono in vendita ONLINE su www.ticketgate.it  (per procedere con l’operazione d’acquisto è necessario prima registrarsi sul sito). I tagliandi rimanenti saranno in vendita anche al botteghino del Teatro Moderno a partire dalle ore 20 di venerdì 3 settembre. 

Il programma prevede l’esecuzione di opere di Wolfgang Amadeus Mozart (La clemenza di Tito, ouverture – Serenata notturna in re maggiore K. 239 – Marcia: Maestoso/Minuetto/Rondò: Allegretto. Adagio. Allegro) e Ludwig Van Beethoven (Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92 – Poco sostenuto. Vivace/Allegretto/Presto. Assai meno presto/Allegro con brio).

L’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, fondata nel 1928 da Vittorio Gui come Stabile orchestrale fiorentina, ha assunto questo nome nel 1933, alla nascita del Festival. Fin dagli esordi è impegnata nell’attività concertistica e nelle stagioni liriche del Maggio Fiorentino, ed è oggi una delle più apprezzate dai direttori e dal pubblico di tutto il mondo. Capitoli fondamentali nella storia dell’Orchestra sono la direzione stabile di Riccardo Muti (1969-’81), quella di Zubin Mehta, direttore principale dall’85, e di Fabio Luisi (aprile 2018-luglio 2019). Attualmente il maestro Zubin Mehta è dal 2016 direttore onorario a vita.
Manfred Honeck è considerato uno dei più importanti direttori d’orchestra del mondo, rinomato per le sue interpretazioni e gli arrangiamenti. Nato in Austria, Honeck ha ricevuto la formazione musicale all’Accademia di Musica a Vienna. Anni di esperienza come componente della Filarmonica di Vienna e dell’Orchestra dell’Opera di Stato di Vienna hanno conferito alla sua direzione un carattere particolarmente distintivo. In qualità di direttore ha lavorato con le più importanti orchestre al mondo tra cui l’Orchestra Filarmonica di Berlino, la Bavarian Radio Symphony Orchestra, la Gewandhausorchester di Lipsia, la Staatskapelle Dresden, l’Orchestra sinfonica di Londra, l’Orchestre de Paris, l’Accademia di Santa Cecilia di Roma e la Filarmonica di Vienna. È ospite fisso di tutte le più celebri orchestre americane, da New York a Boston, da Chicago a Cleveland, Los Angeles, Filadelfia e San Francisco. Una giuria internazionale di critici musicali lo ha insignito come “Artist of the Year” 2018” per la categoria “International classical music awards”.
Il concerto del Maggio Musicale Fiorentino a Grosseto è un’iniziativa promossa da Fondazione Grosseto Cultura in co-organizzazione con il Comune di Grosseto; con il contributo di Banca Tema, Generali Assicurazioni, Infinito Viaggi, Nuova Solmine, Terme Marine Leopoldo II; con il sostegno di Aurelia Antica Shopping Center, Bricolarge, Conad, Olma, Sistema; in collaborazione con Uscita di sicurezza e Cava di Roselle; main sponsor Fondazione Bertarelli.

Check Also

Le tecniche fotografiche antiche di Mendola al Polo culturale Le Clarisse

Venerdì 22 ottobre è l’ultimo giorno di esposizione per la mostra “Auschwitz, viaggio nella memoria” …