Il Progetto culturale 2021 è online

Il Progetto culturale 2021 di Fondazione Grosseto Cultura è online QUI. È possibile consultare e scaricare il programma completo delle iniziative per l’anno in corso delle strutture gestite da Fondazione: l’Istituto musicale comunale “Palmiero Giannetti”, il Museo di storia naturale della Maremma e il Polo culturale Le Clarisse con il Museo collezione Gianfranco Luzzetti. Inevitabile una premessa: il 2021, con molta probabilità, riproporrà (in tutto o in parte) le medesime difficoltà del 2020. Di conseguenza non è possibile sapere se gli eventi in calendario saranno tutti realizzati: alcuni potranno essere tenuti in forma diversa, ad esempio in streaming, una soluzione adottata in tante occasioni negli ultimi tempi. La stessa premessa vale per i vantaggi e le agevolazioni assicurati dalla “Grosseto Card”, la tessera socio di Fondazione Grosseto Cultura: il pacchetto resta invariato, con la volontà di arricchirlo ulteriormente, ma anche in questo caso la possibilità di usufruire dei vantaggi dipende dall’andamento della pandemia.

«Affrontiamo il 2021  dice il presidente di Fondazione Grosseto Cultura, Giovanni Tombari – con la speranza di poter ripartire dopo un anno che ha cambiato le nostre vite. La cultura è uno dei settori più colpiti dalla pandemia, ma non ripartiamo da zero. Penso per esempio alla candidatura di Grosseto a “Capitale italiana della cultura 2024”: una grande opportunità. Il 2021 segna anche la fine del mio mandato: sono orgoglioso dei risultati che siamo stati capaci, uniti, di raggiungere in quattro anni. Il principio cardine che ho sempre voluto seguire è stato quello di estendere il più possibile a tutti l’opportunità di fruire della cultura. Perché credo fortemente che proprio la cultura, soprattutto in un periodo di crisi globale, rappresenti una risorsa economica importante per una comunità».

Sono davvero tanti i progetti e i grandi eventi in programma. Un “museo diffuso” per Grosseto, cioè un contenitore pubblico e libero per valorizzare l’arte contemporanea e arricchire il tessuto urbano, la tappa della 1000 Miglia e “Grosseto Città che legge” per diffondere tra i cittadini la passione per la lettura. E poi i programmi dei tre istituti di Fondazione Grosseto Cultura. L’Istituto musicale comunale “Palmiero Giannetti” diretto da Antonio Di Cristofano ha in calendario – tra gli altri appuntamenti – la prima edizione del Concorso internazionale per direttori d’Orchestra “Kussewitzky”, il Premio internazionale pianistico Scriabin (quest’anno a giugno), la Festa della musica alla Cava di Roselle e il Concorso “Giannetti” a giugno in teatro. Il Museo di storia naturale della Maremma, diretto da Andrea Sforzi, punta forte sullo streaming: il BioBlitz, il convegno nazionale “BioDiv” e l’EU-CS day un progetto europeo per la promozione della citizen science. Inoltre il museo ha accolto la donazione da parte dell’Asl di materiali tecnici e documentali, attrezzature, testi, riviste scientifiche e reperti entomologici che presto saranno a disposizione di esperti e studenti. Il calendario 2021 del Polo culturale Le Clarisse diretto da Mauro Papa prevede – oltre agli appuntamenti tradizionali come i corsi o le mostre negli spazi di via Vinzaglio 27 – la celebrazione dell’Anno dantesco con l’esposizione di Tono Zancanaro, la mostra “Dinamica – La scultura monumentale di Sauro Cavallini” nel centro storico di Grosseto da fine marzo a settembre, il progetto “Il lavoro culturale – Il mito della provincia a 50 anni dalla morte di Luciano Bianciardi” e ancora la mostra della “Settimana della bellezza” in collaborazione con la Diocesi di Grosseto con l’esposizione di un’opera della Collezione Gianfranco Luzzetti.

«Ovviamente ancora tanto, tantissimo, c’è da fare – conclude il presidente Tombari –. Mi auguro che ciascuno possa comprendere quanto importante è il contributo che può offrire».

Check Also

La notte visibile della cultura 2021: tutti gli eventi

Guarda e scarica QUI la mappa con il programma completo della Notte visibile Ventotto eventi …