I Concerti di Fondazione Grosseto Cultura presentano Samuele Luti e Michele Makarovic

Quando il tango incontra il jazz”: sabato 20 aprile alle ore 17 un viaggio nella musica con Samuele Luti e Michele Makarovic. La rassegna “I concerti di Fondazione Grosseto Cultura” torna con un nuovo appuntamento nell’auditorium “Carlo Cavalieri” dell’Istituto musicale comunale “Palmiero Giannetti” in via Bulgaria. I due maestri presentano brani come “Laurita” (Richard Galliano), “After you’ve gone” (Creamer Layton), “Viaggio” ( Richard Galliano), “Czardas” (Vittorio Monti), “Chiquilin de Bachin” (Astor Piazzolla), “Fou rire” (Richard Galliano), “Petite Fleur” (Sidney Bechet), “Spleen” (Richard Galliano), “Georgia on my Mind” (Carmichael-Gorrell), “Oblivion” (Astor Piazzolla), “Libertango” (Astor Piazzolla). L’ingresso è riservato ai soci di Fondazione Grosseto Cultura: prima del concerto sarà possibile sottoscrivere la tessera a 15 euro.

SAMUELE LUTI
Nato nel 1974 a Massa Marittima in provincia di Grosseto, ha intrapreso già giovanissimo lo studio della fisarmonica, proseguendo poi al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sotto la guida dei maestri Salvatore di Gesualdo e Ivano Battiston. Ha studiato pianoforte nello stesso conservatorio.
Perfezionandosi successivamente anche nell’ambito della musica fisarmonicistica jazz, ha vinto quattro concorsi nazionali di musica (Genova, Roma, Perugia, Teramo) e ha tenuto concerti sia come solista che in formazioni cameristiche a Roma, Perugia, Pontremoli, Viareggio, Pistoia, Trieste, Siracusa, Taranto,  in molte altre località italiane e all’estero. Ha al suo attivo alcune registrazioni radiofoniche e televisive e l’incisione di dischi. È stato scelto come giurato in molti concorsi musicali. Ha suonato con musicisti importanti, in varie formazioni. Interessato all’improvvisazione, alla composizione, alla semiotica della musica e ai risvolti filosofici nella teoria musicale ha tenuto in molte località  italiane lezioni-concerto sulla storia ed evoluzione della fisarmonica da concerto. Interessato all’opera musicale di Astor Piazzolla e di Richard Galliano, unisce volentieri la sua impronta di improvvisazione jazzistica agli stili del tango nuevo argentino e del valse-musette francese spaziando in tutti i generi musicali.

MICHELE MAKAROVIC
Michele Makarovic (Grosseto, 1965) si è diplomato in tromba al conservatorio di Livorno sotto la guida di Alessandro Marchetti. Dopo varie esperienze nel campo classico, ha diretto i suoi studi verso un indirizzo jazzistico, frequentando i corsi di Siena Jazz sotto la guida di Paolo Fresu e Giancarlo Gazzani. Si è specializzato in big band jazz alla scuola popolare di “Testaccio”, a Roma, sotto la guida di Danilo Terenzi e Roberto Ottini, e ha partecipato come orchestrale e solista a tante trasmissioni televisive tra le quali “Unomattina” su Rai1, “Campioni di ballo” su Canale 5, “Fenomeni” su Rai 1, “Paolo Limiti Show” su Rai 1 e “Serata d’Onore” su Rai 1. Ha approfondito i suoi studi anche verso la musica latino americana e ha partecipato come musicista a tournée teatrali con attori come Lino Banfi, Piera Degli Esposti e Gigi Proietti, con il quale collabora dal 2006. È laureato in tromba e in trombone all’istituto “Mascagni di Livorno”. Attualmente è docente in tromba e trombone all’Istituto musicale comunale “Giannetti” di Grosseto.

Check Also

Quarto appuntamento con il corso d’arte: si parla de “La crisi dei manifesti d’arte negli anni ’60”

Dopo l’inaugurazione della mostra “Stile Cappiello. La rivoluzione dei manifesti d’arte”, al Polo Le Clarisse …

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy