I “24 sguardi non umani” di Possenti al Museo di storia naturale

Chi frequenta le sale del Museo di storia naturale della Maremma ha già avuto un incontro ravvicinato con una delle sue creazioni, come lo scorpione gigante o la maxi-libellula che accolgono i visitatori poco prima della Sala dell’acqua. Fedeli ricostruzioni fuori scala, perfette in ogni minimo particolare. Questa volta le opere di Lorenzo Possenti, biologo-artista, tornano al museo in un’altra forma: 24 tavole di grande formato, in bianco e nero, in esposizione dal 7 maggio al 30 giugno nella mostra “24 sguardi non umani”. L’inaugurazione è in programma per le ore 17 di sabato 7 maggio, con un incontro con l’autore sul tema “Tra arte e scienza: il mestiere di scolpire, disegnare e dipingere animali” e il taglio del nastro alla presenza delle autorità.

Per l’occasione l’ingresso con la visita alla mostra sarà gratuito, mentre dal giorno successivo sarà richiesto il pagamento del biglietto d’ingresso al museo, aperto dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19 (tutte le informazioni sul sito www.museonaturalemaremma.it). Sarà sempre possibile sottoscrivere e rinnovare la Grosseto Card, la tessera socio di Fondazione Grosseto Cultura.

«Lorenzo Possenti collabora da anni con la nostra struttura – ricorda il direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforzi –: dal 2009, quando inaugurammo l’attuale sede, ha realizzato per noi bellissimi modelli in grande scala, fedelissime ricostruzioni di uno scorpione, alcune formiche, una libellula e la malmignatta, unico ragno velenoso presente in Maremma. Lavora molto anche all’estero, in Europa e nell’estremo Oriente, dove sono richiestissime le sue creazioni. È un biologo capace di combinare la scienza con il suo talento artistico, dando vita a fedeli ricostruzioni, usando anche materiali particolari, in una continua ricerca di soluzioni diverse. Con questa mostra potremo ammirare 24 tavole con altrettanti animali in primo piano, in una visita personale e intima, occhi negli occhi con le diverse specie: l’obiettivo è stabilire un filo diretto, un collegamento per scoprire il profondo legame che ci lega alla natura, riconoscendosi in una specie in particolare. A fianco di ogni tavola, un QRcode permetterà di vedere sul proprio smartphone un video sul significato simbolico di quella specie. Inoltre, il giorno dell’inaugurazione, sarà possibile anche vedere all’opera Lorenzo Possenti e scoprire tutti i segreti della sua arte».

Il bookshop del Museo di storia naturale della Maremma metterà in vendita la stampa ufficiale della mostra con tutte le 24 immagini, ma sarà possibile anche commissionare all’autore una copia di uno o più dei disegni in esposizione, che verrà consegnata dopo pochi giorni.

E l’avventura con “24 sguardi non umani” non finisce qui, perché il museo abbina alla mostra una serie eventi collaterali: quello successivo è in programma sabato 14 maggio con “Sogni d’oro al museo”, un appuntamento dedicato ai bambini di età compresa tra 7 e 12 anni. I più piccoli avranno la possibilità di realizzare una loro “opera d’arte” dipingendo le immagini degli animali della mostra insieme con  Lorenzo Possenti (i posti sono limitati; informazioni e iscrizioni nella sezione “Eventi” del sito web del museo).

Check Also

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA: 2 OTTOBRE-9 OTTOBRE

Tutti gli eventi consigliati da Fondazione Grosseto Cultura da lunedì 3 a domenica 9 ottobre …