Corrispondenze presenta “Selected” di Stefano Corti

È l’artista Stefano Corti il protagonista del nuovo appuntamento di “Corrispondenze”, la rassegna organizzata dal Polo culturale Le Clarisse nella Chiesa dei Bigi. Giovedì 27 gennaio alle ore 17.30 sarà l’occasione per conoscerne la carriera e ammirarne le opere, con tè e pasticcini per tutti (ingresso 5 euro con l’accesso all’intero Museo Luzzetti e visita guidata alla mostra “Furio Cavallini ovvero il Crazy Horse di Bianciardi”, ridotto a 3 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura; posti limitati, è consigliata la prenotazione chiamare 0564 488066 o scrivere a prenotazioni.clarisse@gmail.com. Nell’occasione sarà possibile sottoscrivere o rinnovare la Grosseto Card, la tessera socio di Fondazione Grosseto Cultura).

«Stefano Corti – dice il direttore del Polo culturale Le Clarisse, Mauro Papa – è uno degli artisti più sensibili e aggiornati che conosca. Già vent’anni fa interveniva in contesti naturali con opere di terra, pigmenti e legno plasmati dall’acqua e dal fuoco. Opere destinate a sparire. In questo modo, assecondando i principi della cosiddetta Art in Nature, è stato uno dei primi artisti a rispettare l’ambiente arricchendolo di umanità e bellezza. Abbiamo collaborato diverse volte, ad esempio con un’installazione concepita per la Notte della cultura, con la mostra “Idee per aria” allestita al Cedav esattamente 10 anni fa e con l’installazione “AdorAzione” realizzata nel 2009 nella Chiesa dei Bigi».

Stefano Corti è nato a Grosseto nel 1966 e nel 1989 si è diplomato in scultura all’Accademia di belle arti di Firenze. Nel 1992 gli è stata dedicata una personale nella Galleria Continua di San Gimignano e ha vinto il concorso nazionale per la decorazione dei capitelli dello Stadio comunale di Trieste. Nel 1994 ha partecipato alla rassegna “Toscana delle Culture” e nel 1997 ha preso parte alla mostra “Humus”, tenuta alla Galleria “Fiorile Arte” a Bologna, dove nel 1993 era stato invitato ad Arte Fiera. Insegnante di discipline plastiche e scultoree al Liceo artistico del Polo “Bianciardi” di Grosseto, organizza e partecipa a simposi di scultura in tutta Italia. Negli ultimi anni si dedica a opere site specific di decorazione urbana e a installazioni d’arte ambientale e ambientata.

Check Also

Un Bike Tour alla scoperta della street art di Grosseto

Martedì 24 maggio 2022 alle ore 9 da viale Matteotti a Grosseto parte il primo …